Nel momento in cui ci si accinge a tinteggiare la propria casa, diventa fondamentale scegliere con attenzione la pittura pareti poiché i diversi colori detteranno la stile e il carattere di ogni singolo ambiente. Le tendenze di moda offrono periodicamente degli spunti utili per poter effettuare questa scelta in modo ottimale; in ogni caso di seguito proponiamo una piccola guida in modo da avere a disposizione delle indicazioni di massima per realizzare degli ambienti davvero unici.

I passi da seguire nella scelta dei colori pittura pareti

Un’operazione che a prima vista potrebbe sembrare semplice, quella della scelta della pittura per pareti, può in realtà risultare più complicata del previsto. Questo accade perché il colore che si andrà a scegliere deve essere in sintonia con l’arredamento, con il pavimento, con i vari complementi di arredo e in linea generale con lo stile dell’intera casa.

Fino a pochi anni fa, si propendeva per un’unica tonalità da utilizzare per tutta la casa, solitamente un grigio tenue, che ben si abbinava ai vari ambienti. Oggi si usano anche pitture per pareti dai colori più vivaci e seguendo alcuni accorgimenti non si correrà il rischio che dopo un po’ di tempo possano stancare. Analizziamo quali possono essere le scelte per i vari ambienti.

Idee pittura pareti

Per la camera da letto, che è il luogo dove potersi rilassare e stare in intimità, sono da preferire le tonalità di colore che permettono di realizzare un ambiente accogliente e che ispiri il massimo comfort. Meglio quindi non esagerare con i colori forti, ma scegliere una tonalità neutra che permetta anche di conciliare il sonno e il riposo: su tutti sono da preferire i colori pastello, in particolare crema e salmone.

Passando invece alla scelta pittura pareti del soggiorno, altra stanza molto importante della casa, è opportuno effettuarla in abbinamento all’arredamento che si ha intenzione di utilizzare. Questo comporta che il colore possa variare moltissimo da un’abitazione all’altra proprio in virtù dello stile che si è adottato. Se si predilige un arredo moderno, nulla vieta di tinteggiare una parete con dei colori forti che però contrastino con le altre pareti della stanza, tinteggiate invece con colori più neutri. Se invece si vuole ottenere un effetto che sia romantico ed elegante al tempo stesso, si può usare una nuance rosa cipria per una parete mentre le altre potranno essere colorate di grigio chiaro.

La cucina è probabilmente la stanza dell’abitazione che viene vissuta maggiormente e per questo motivo è opportuno scegliere con molta attenzione la pittura pareti. Per molti anni il color crema con le sue diverse sfumature è stato quello dominante nella maggior parte delle cucine; negli ultimi anni la tendenza però è cambiata e si usano dei colori vivaci, come ad esempio il turchese o il verde mela che cercano di fornire un tocco di vivacità all’ambiente. Se si vuole essere certi di non sbagliare è opportuno orientarsi su tonalità calde poiché hanno la facoltà di rendere l’ambiente accogliente e familiare.

Per il bagno infine si può ricorrere a colori classici come il verde, il grigio o il bianco anche se non mancano tonalità che permettono di fornire l’impronta della propria personalità.

Conclusioni

In definitiva, la scelta della pittura per pareti deve essere effettuata in base alle proprie preferenze e ai propri gusti, senza aver timore di sbagliare. L’importante è cercare di seguire una linea guida per tutta la casa e richiamare laddove possibile le tonalità degli altri elementi di arredo.